Come funziona

sedazione coscente

Il protossido di azoto permette di effettuare la sedazione cosciente.

 

La maggior parte dei pazienti, quando si reca dal dentista, ha paura o per lo meno prova un senso d’ansia, angoscia ed agitazione.


Questo si traduce in un prolungamento dei tempi operatori ed in una maggiore difficoltà dell’intervento, che espone l’operatore ad un rischio più elevato di complicanze.
La soluzione a questi problemi è la sedazione cosciente, per via inalatoria, conosciuta da sempre come tecnica rapida e sicura, che consiste nella somministrazione di una miscela di protossido d’azoto ed ossigeno. Il protossido d’azoto attua i suoi effetti in pochi minuti, cessando subito dopo la fine della somministrazione.

 

 

I benefici

sbiancamento denti

L’inalazione di questa miscela induce al paziente una piacevole sensazione di rilassamento psichicofisico, senza eliminarne, tuttavia, la possibilità di collaborazione attiva. Tutto questo si traduce in ampi vantaggi sia per il paziente sia per l’operatore.


Oltre ad innalzare la soglia del dolore e ridurre le sensazioni di angoscia e paura, non sono da trascurare l’abolizione del riflesso del vomito, il rilasciamento muscolare e la stabilizzazione del battito cardiaco.

La tecnica proposta è indicata in un vasto campo d’applicazioni: dalla semplice ablazione del tartaro, fino a più complessi interventi di chirurgia orale e maxillo-facciale.

Share by: